Acqua per dimagrire

Bere acqua per dimagrire è sempre stato uno dei consigli più presenti in qualsiasi tipo di dieta: essere correttamente idratati è importantissimo sia per perdere peso sia per mantenere un buon livello di prestazioni fisiche e mentali.

Moltissimi nutrizionisti, dietisti e medici vedono nell’acqua un fattore fondamentale per la dieta, altri purtroppo non la considerano tale, nonostante i tanti studi scientifici a favore (uno ad esempio dimostra l’utilità di bere acqua prima dei pasti per dimagrire).

Acqua e termogenesi

Bere acqua innesca una serie di reazioni nel nostro organismo che aumentano il nostro dispendio calorico per la produzione di calore, termogenesi per l’appunto.

Questo fatto, testimoniato da più di uno studio scientifico, ci può realmente aiutare a perdere peso e a dimagrire.

Ovviamente se continuerete a mangiare cibo spazzatura per tutto il giorno, non basterà neanche una damigiana di acqua per migliorare il vostro bmi.

Bere il giusto quantitativo di acqua è un grande aiuto per la vostra linea, ma va sempre affiancato da un’alimentazione corretta e una buona e continuativa attività fisica.

Quanto dura questo burst al metabolismo?

L’effetto provocato dall’acqua sul metabolismo non dura però molto e si assesta più precisamente tra la mezz’ora e l’ora.

Per arrivare a questi risultati uno studio tedesco pubblicato sul The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism ha quantificato il cambio di valore metabolico in relazione al consumo di acqua.

In sostanza i ricercatori hanno scoperto che bevendo due bicchieri di acqua a temperatura ambiente, 22°C e mezzo litro in tutto, il metabolismo aumentava di circa il 30% sia negli uomini che nelle donne.

Il picco metabolico iniziava dopo 10 minuti per raggiungere il suo apice a distanza di 30-40 minuti dall’ingestione dei due bicchieri di acqua.

L’osservazione ha portato a capire che questo effetto sul metabolismo è il risultato del lavoro compiuto dal nostro organismo per aumentare la temperatura dell’acqua da 22°C a 37°C, bruciando prevalentemente grassi negli uomini e carboidrati nelle donne.

Altro studio altra conferma

Parliamo di un gruppo di bambini maschi di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, tutti in sovrappeso che sono stati soggetti di una recente ricerca israeliana.

Ai bambini è stato misurato il metabolismo prima e dopo aver bevuto una quantità di 10ml/kg di acqua alla temperatura di 4C°.

Anche in questo caso i risultati confermano un netto aumento del metabolismo, nell’ordine del 25% di media: l’incremento iniziava dopo circa 24 minuti per poi fermarsi 40 minuti dopo.

Gli studiosi, oltre al fattore termogenico che abbiamo visto prima assieme hanno messo l’accento anche sulla spinta metabolica dovuta all’idratazione dei muscoli: una fibra muscolare quando idratata nel modo corretto risulta molto più attiva metabolicamente parlando.

Tengo a ricordare a tutti che è importantissimo bere spesso e tanto durante la giornata, tenendo sempre presente che quando comincia la sete si è già disidratati da un po’.

Se l'articolo ti è piaciuto e magari ti è stato anche utile, ti chiedo di mettere un mi piace (Facebook) qui sotto: a te non costa nulla, a me permette di continuare a pubblicare contenuti gratuiti, grazie!

Acqua per dimagrire: metti il turbo al tuo metabolismo

dr. Filippo Tartaglini

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.