Alitosi: Rimedi Alito Cattivo

I rimedi per l’alito cattivo sono molti e svariati, ogni sito riporta i suoi trucchi e le sue metodiche per combattere questo fastidioso problema, ma valutandoli in maniera approfondita è possibile inquadrare quelli realmente efficaci (obiettivo, spero raggiunto, di questo articolo).

L’alitosi è un disturbo che colpisce moltissime persone, quindi non sentitevi gli unici sfortunati, di ogni sesso ed età (anche se aumenta con l’aumentare di quest’ultima).

Certi invece sono i problemi che una persona che soffre di alitosi deve affrontare a livello sociale, intimo e psicologico ogni giorno: disturbi fastidiosi, imbarazzanti e sgradevoli, ma quasi sempre per fortuna curabili.

Tieni presente che il 6& della popolazione mondiale soffre realmente di questo problema in modo permanente, mentre un 25% lo lamenta sporadicamente.

Le cause dell’alito cattivo

Le cause che portano al problema alitosi sono diverse e spesso è inutile scervellarsi troppo, ma basta sapere i giusti concetti per capire cosa provochi realmente l’alito cattivo.

Bisogna in primo luogo fare un esame di coscienza e capire se prima di tutto seguiamo una dieta corretta, uno stile di vita sano e un corretta igiene orale.

In effetti rispondendo a queste domande potresti già capire in modo semplice quale potrebbe essere la causa del tuo alito cattivo.

Sappi comunque che se avessi già migliorato la tua alimentazione e la tua igiene orale fosse già molto buona, esistono altre cause da prendere in considerazione:

  • Malattie respiratorie (mal di gola, sinusite, tosse…)
  • Malattie sistemiche (epatiche, renali o il diabete)
  • E in particolare malattie digestive (gastrite, reflusso gastresofageo, stitichezza,…)
  • Cibi particolari come aglio e cipolla o altre spezie
  • Sigarette e tabacco, alcolici, alcuni farmaci
  • Zucchero (stimola la proliferazione batterica) e Caffè (ph acido)
  • Respirazione attraverso la bocca e scarsa salivazione

9 volte su 10 il problemi causati dall’alito cattivo derivano dall’alimentazione, dalla cattiva digestione di alcuni cibi e dal cavo orale con problemi di putrefazione dei residui di cibo, ascessi, carie, interventi dentistici imperfetti e protesi sporche.

Un’altra causa spesso sottovalutata e legata molto alla digestione è il livello di stress e di ansia.

I problemi legati all’alito cattivo

L’alitosi purtroppo porta a tutta una serie di problematiche per lo più sociali e psicologiche.

Le persone per un problema che spesso non ha grossa rilevanza a livello di salute corporea (salvo sporadici casi) sono costrette a rinunciare a una vita sociale appagante.

In alcuni casi si arriva fino a vivere nel terrore di avvicinarsi troppo a una persona senza avere perennemente una mentina o una cicca in bocca (cosa che per altro aumenta l’acidità anomala a livello gastrointestinale e del corpo).

Per fortuna nella maggior parte dei casi si può avviare all’alito cattivo con dei rimedi naturali o dei piccoli accorgimenti.

Rimedi per l’alito cattivo

Eccoti arrivato al momento che aspettavi, l’elenco dei rimedi più efficaci contro l’alito cattivo, grazie ai quali spero tu possa dire addio ad alitosi e a tutte le conseguenze a essa collegate.

  • Lavati i denti almeno due volte al giorno assicurandoti di spazzolare nel modo corretto (basso-alto) tutti i denti, il bordo gengivale e la lingua (specialmente nella parte posteriore dove i batteri avviano le reazioni chimiche)
  • Rimuovi bene il cibo tra i denti con il filo interdentale e lo scovolino
  • Utilizza colluttori e assicurati di sciacquare per almeno 30-40 secondi (senza eccedere ed evitando quelli ricavati dall’olio dei chiodi di garofano perché diminuiscono al salivazione)
  • Bevi più acqua durante la giornata e lontano dai pasti
  • Evita di fumare!
  • Diminuisci l’alcool
  • Stai attento a cibi che digerisci male
  • Mangia più verdura e frutta di stagione
  • Mangia meno carne, specialmente cotta
  • Prova l’avocado (ottimo anche per problemi gastro intestinali)
  • Utilizza i rimedi naturali per la gastrite
  • Assumi un bicchiere d’acqua con aceto di mele e una piccola dose di miele
  • Bevi tisane al finocchio, all’anice o al carvi
  • Prova dopo i pasti il decotto di menta piperita fresca
  • Usa colluttori con estratti di limone o mandarino o arancio o menta o eucalipto o prezzemolo
  • Proba con il tè verde o tè nero
  • Impara a gestire lo stress, partendo da questo articolo sulla corretta respirazione evitando prima di tutto di respirare con la bocca, ma concentrandoti sul naso
  • Recati dal dentista, il professionista di riferimento in caso di alitosi, per un check up di denti e bocca e una bella pulizia approfondita (da fare un paio di volte all’anno)

Medicina alternativa

La medicina macrobiotica consiglia di stare molto attenti ai grassi saturi, le proteine animali e lo zucchero, mentre per la medicina tradizionale cinese bisognerebbe evitare gli alcolici, lo zucchero, il latte, le spezie, i cibi fritti e il caffè.

Se non riuscissi a trovare soluzione al tuo problema di alitosi e avessi bisogno di ancora un ‘aiuto naturale, è possibile provare con la riflessologia plantare o il Reflessage: molto utili per lavorare su stress e ansia sono in grado anche di aiutarti con problemi come gastrite e stipsi regolarizzando il tratto gastrointestinale che come abbiamo visto è spesso associato a problemi di alito cattivo.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Alito cattivo: rimedi efficaci per il tuo problema di alitosi

dr. Filippo Tartaglini

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.