Allenarsi riduce il rischio del tumore al seno

Ennesimo studio che mette in evidenza quanto muoversi con costanza ogni giorno sia importante per la nostra salute.

Ogni giorno una ricerca mette in evidenza i benefici di una semplice camminata e questo che vi riporto oggi è solo l’ultimo di una lunga serie!

Il consiglio di camminare viene dall’American Cancer Society che con un nuovo studio pubblicato sulla Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention ci evidenzia come non serva spaccarsi la schiena in palestra per avere degli effetti significativi.

La ricerca, iniziata tra il 1992 e il 1993, ha preso in considerazione e seguito più di 73,000 donne che allora avevano un’età compresa tra i 50 e i 74 anni, monitorando il loro rischio di sviluppare il cancro al seno fino al 2009.

Alle donne veniva chiesto quanta e quali attività fisica facessero come camminare, correre, nuotare o qualsiasi altra attività aerobica.

Alla fine dello studio, tra tutte le donne prese in esame 4760 svilupparono il cancro al seno.

L’analisi dei risultati dei questionari sull’attività fisica ha portato a dei risultati molto interessanti: chi camminava per almeno 7 ore la settimana aveva il 14% di possibilità in meno di contrarre la malattia rispetto a quelle donne che praticavano solo 3 ore o meno di attività fisica.

Chi invece dedicava 7 ore o più la settimana di attività fisica vigorosa aveva addirittura più del 25% di rischio in meno rispetto alle donne che ne facevano meno di 7.

Ma c’è stato anche un risultato molto particolare e controcorrente: sembrerà strano, ma la quantità di tempo che le donne passavano sedute non influenzava il loro rischio di contrarre il cancro al seno, cosa che invece ha influenzano moltissimi altri studi, tanto da essere uno dei maggiori fattori di rischio per molte delle malattie del secolo.

La camminata, spesso associata a uno stile di vita migliore (in molti casi anche rispetto alla corsa), in questo caso ha dato risultati sì positivi, ma non quanto un’attività più intensa e protratta nel tempo.

Ciò non toglie che le guide linea attuali, che consigliano 150 minuti la settimana di attività fisica moderata o di 75 minuti di attività fisica intensa, accompagnate da sessioni di stretching muscolare, possano dare dei risultati in termini di salute molto validi.

Di fatto sia che siate persone giovani o anziane è sempre più fondamentale introdurre almeno la camminata come parte integrante del proprio stile di vita.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Allenarsi riduce il tuo rischio di contrarre il tumore al seno

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.