Attività fisica adattata

Cos’è l’A.F.A.?

L’attività fisica adattata nasce dall’esigenza di permettere ad ogni persona di muoversi correttamente con lo scopo di prevenire le malattie croniche con esercizi adattati per i pazienti.

Lo slogan “metti in movimento la vita” spiega bene il ruolo che la ginnastica e il movimento ricoprono per la nostra salute e il nostro benessere.

L’attività fisica adattata seguendo questo motto permette a tutte quelle persone e pazienti in condizioni di stabilità cronica di beneficiare degli effetti di una ginnastica preventiva e di mantenimento.

Moltissimi corsi sono stati avviati in quasi tutte le regioni italiane, e per accedere al programma AFA bisogna chiedere suggerimento al proprio medico (anche se non rientra ancora tra le prestazioni sanitarie).

L’importanza che lo stato italiano ha dato a questo programma è testimoniata dall’istituzione del corso di laurea magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive ed Adattate, un corso specialistico che struttura personale qualificato e laureato capace di svolgere questo genere di attività.

A chi è rivolta?

Questa ginnastica riguarda soprattutto le persone adulte e anziane, con condizioni dolorose ricorrenti e con riduzioni funzionali dovute a malattie pregresse siano esse fisiche, psicologiche o mentali e con alterazioni di una o più grandi funzioni.

Rientrano in queste categorie i pazienti stabili con patologie come:

  • Rachialgia
  • Sindrome algiche da ipomobilità
  • Osteoporosi
  • Ipertensione
  • Diabete
  • Obesità
  • Problemi respiratori
  • Problemi reumatici
  • Sclerosi
  • Artrite reumatoide
  • Spondilite anchilosante
  • Disabilità dovute a ictus, parkinson
  • Sindromi spastiche e extrapiramidali
  • Disabilità

Per avere un elenco più completo delle patologie croniche che rientrano nel programma chiedete al vostro medico o al centro A.F.A. più vicino.

E non solo

L’A.F.A. è riferita, come detto in precedenza, a persone con problematiche croniche e stabili, per permettere loro di mantenere e migliorare il loro stato di salute e prevenire eventuali peggioramenti.

Ricordiamo però che la ginnastica preventiva è fondamentale per tutte le perone, sia che svolgano una vita attiva sia sedentaria: un lavoro sedentario può creare scompensi che sono i maggiori fattori di rischio per dolori e patologie, ma anche un allenamento fai da te non adattato alle caratteristiche della persona può creare altri rischi per la salute.

Il consiglio è quello di chiedere consulenze a professionisti che hanno conseguito la laurea in scienze motorie o, meglio ancora quella magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive ed Adattate, visto che sono gli unici specialisti nel movimento preventivo e adattato.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Attività fisica adattata

dr. Filippo Tartaglini

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.