Castagne

Le castagne sono un alimento molto interessante e spesso sottovalutato: hanno un ricco contenuti di principi nutritivi, di carboidrati buoni, acqua e fibre; sono inoltre un alimento difficilmente trattato e quindi in generale rispecchiano gli standard della frutta biologica.

L’ albero delle castagne, facente parte della famiglia delle Fagacee, può diventare molto alto (35 metri) ed essere molto longevo; i suoi frutti vengono in genere considerate proprio le castagne, ma in realtà queste ultime sono essenzialmente i semi del vero frutto, il riccio che le contiene.

Proprietà e calorie delle castagne

La composizione chimica di una castagna di norma comprende:

  • 50% di acqua;
  • 40% di carboidrati, amido e fibre naturali;
  • vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12, C, D;
  • diversi aminoacidi tra cui: acido aspartico, l’ acido glutammico, arginina, alanina..
  • una buona percentuale di sali minerali e in particolare di potassio, fosforo, magnesio, calcio e, in quantità minore, ferro.

Quante calorie sono contenute nelle castagne?

In genere l’apporto calorico è inferiore a quello di molti altri tipi di frutta secca e dipende da come vengono mangiate le castagne: se crude, cotte e dal metodo di cottura; ecco il numero di calorie per 100g di castagne:

  • 100g di castagne fresche pulite contengono più o meno 200 kcal;
  • le castagne secche sono quelle col maggior contenuto di calorie con le loro 290 kcal per 100g;
  • il modo più leggero di mangiare le castagne è sicuramente la lessatura, che ha un valore di 120 kcal per 100 g di prodotto;
  • nelle caldarroste il metodo di cottura fa perdere al frutto molta acqua alzando così la concentrazione di kcalorie fino a circa 190.

Effetti benefici delle castagne

Castagne pentolaLe castagne possiedono molte proprietà benefiche per il nostro organismo, sono un aiuto importante per giovani in via di sviluppo, ma anche per gli adulti sempre stanchi e per gli anziani che necessitano di qualche energia in più: le castagne infatti grazie al loro ricco contenuto nutrono e rigenerano i muscoli e le cellule nervose, oltre ad avere un effetto antisettico e disinfettante.

Una nota molto interessante viene fatta per i bambini allergici al lattosio e al latte di vacca: le castagne sono un ottimo sostituto grazie al loro contenuto di zuccheri; inoltre la farina di castagne può sopperire in molti preparati al fabbisogno di carboidrati nelle persone intolleranti ai cereali.

Le castagne sono un toccasana e un aiuto nelle seguenti situazioni:

  • in caso di inappetenza grazie al loro alto grado di digeribilità;
  • per il loro contenuto, anche se blando di ferro, sono consigliate per gli anemici;
  • sono un ottimo ricostituente per chi soffre di raffreddore, influenze, stanchezza cronica, mancanza di concentrazione dovuta a stress;
  • grazie al loro contenuto di fibre le castagne sono ottime per il riequilibrio della flora batterica e per la motilità del tratto intestinale (per questo è un aiuto per il colesterolo)

Controindicazioni

Le castagne sono sconsigliate in caso di aerofagia, gastrite, colite e acne.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Castagne: proprietà e benefici

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.