Come depurarsi dal mercurio con gli alimenti giusti

I metalli pesanti, tra i quali annoveriamo di diritto anche il mercurio, sono una silente piaga dei nostri anni: tra inquinamento atmosferico, pesticidi e contaminazioni varie ed eventuali del terreno e del mare, i livelli di mercurio nel nostro organismo tendono negli ultimi anni ad aumentare sempre di più.

Questo fatto non è da prendere alla leggera, in quanto un aumento sopra la soglia di sicurezza di metalli pesanti nel nostro corpo può portare a molti problemi di salute, come l’intossicazione.

Come accumuliamo mercurio nel corpo e quali rischi corriamo?

Mike Adams, un biologo della Natural News Forensic Food Labs, conoscendo gli effetti che il mercurio sta producendo in questi anni anni al nostro organismo, ha intrapreso una ricerca con lo scopo di individuare e selezionare gli alimenti migliori capaci di aiutare il nostro corpo ad eliminare o a non far assimilare proprio il mercurio, uno dei più pericolosi e presenti metalli pesanti nella nostra alimentazione e nel nostro stile di vita moderno, secondo il ricercatore.

Il mercurio in effetti non si trova solo nei vecchi termometri, ma lo possiamo trovare anche negli alimenti OGM, nei pesticidi (frutta e verdura) e in molti pesci, ma anche in vecchie otturazioni dentali e in alcuni vaccini.

Nel mondo moderno risulta quindi altamente improbabile rimanere “puliti” da eventuali contaminazioni di mercurio o altri metalli pesanti, per questo è molto importante conoscere dei rimedi per eliminarli dal nostro corpo.

Secondo gli studi effettuati da Adams esisterebbero degli alimenti con proprietà molto particolari, capaci di legarsi al mercurio durante la digestione impedendone l’assorbimento da parte del nostro organismo e favorendone l’espulsione.

Come sono state effettuate le ricerche?

A pensarci bene sarebbe risultato un po’ poco etico contaminare appositamente delle persone per studiare gli effetti dei vari alimenti, quindi Adams ha costruito un simulatore del nostro apparato digerente, con tanto di sostanza acida capace di simulare i nostri succhi gastrici.

A quest’ultima è stata quindi aggiunta una dose molto precisa di mercurio.

Come conclusione ha sperimentato e catalogato tutti gli effetti di oltre un migliaio di alimenti sul mercurio ottenendo ottimi risultati: molti frutti e alimenti ricchi di fibre sono risultati gli alimenti migliori, come ad esempio la fragola capace di bloccare fino al 95% del metallo pesante o le proteine della canapa che arrivano persino ad un 98%, il burro di arachidi (96%).

La lista dei migliori

Vi riporto la lista dei migliori alimenti per eliminare (o non assimilare proprio) il mercurio dal proprio organismo:

99% chlorella

98% proteine della canapa

96% burro di arachidi

95% fragole

95% foglie di Coriandolo

92% lamponi

91% 
cacao in polvere

90%;
 erba di grano

89% granola di cocco e cereali

89% erba d’orzo

88% 
bacche di Acai

86% farina di frumento

85% polvere di Nori

83% spirulina

83% mirtilli

73% mango

72% senape

54% succo d’arancia

53% riso integrale

20% barbabietole

9% zeolite

Concludendo

Quello che emerge da questo studio è sia la disarmante semplicità con cui ci troviamo nostro malgrado ad accumulare mercurio nel nostro organismo, ma anche la miriade di alimenti sempre disponibili che ci permettono con altrettanta facilità di limitare l’assorbimento di metalli pesanti ed al contempo eliminarli dal corpo.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Depurati dai metalli pesanti: come eliminare il mercurio dal corpo

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.