Verdura prima dei pasti

Quando parliamo di nutrizione e alimentazione corretta sappiamo bene che frutta e verdura sono la base di un corretto stile di vita.

Si sa ormai anche che bisognerebbe magiare almeno 5, meglio 7, porzioni di frutta e verdura durante il giorno per garantirci una salute di ferro grazie al loro apporto di vitamine, antiossidanti, sali minerali, fibre e molti altri nutrienti essenziali per il nostro benessere.

Se con la frutta risulta più facile ottemperare ai nostri obblighi nutrizionali grazie alla sua dolcezza e al suo buon sapore, risulta per molti più difficile capire come e quando mangiare la verdura.

I benefici del mangiare la verdura prima dei pasti

Il momento ideale per mangiare la verdura è senza ombra di dubbio prima dei pasti e per svariati motivi.

  • Migliori la digestione dei cibi: ogni cibo ha un proprio tempo di digestione, frutta e verdura ce l’hanno molto rapido e quindi non andrebbero presi alla fine, ma all’inizio o lontano dai pasti principali; quando presi alla fine si trovano intrappolati in un processo di digestione molto più lungo (come quello della carne) e quindi finiscono per fermentare nell’intestino.
  • Assorbi meglio i nutrienti: mangiare la verdura prima di tutto il resto aiuta il nostro corpo rendendogli disponibile per primi i nutrienti più importanti contenuti appunto nella verdura.
  • Diminuisci i gonfiori: grazie all’alto contenuto di fibre e ai bassi contenuti di grasso aiutano la digestione e mitigano il senso di gonfiore addominale dopo i pasti.
  • Aumenti il controllo sugli zuccheri e sui grassi: mangiare molte fibre prima dei pasti aiuta il nostro corpo a controllare l’assimilazione degli zuccheri e dei grassi, evitando i dannosi picchi glicemici.
  • Ti sazi prima: mangiando la verdura prima di ogni altro alimento riempirai lo stomaco e ti sentirai sazio prima, evitando così di abbuffarti su altre pietanze con contenuti calorici decisamente maggiori.
  • Quindi dimagrisci: mangiando in questo modo assimili meno calorie e stimoli alcuni processi chimici che ti aiutano a perdere perso (prova anche con due bicchieri di acqua ancora prima della verdura, al tua dieta ti ringrazierà)
  • Mangi più verdure: iniziando a mangiarle a stomaco vuoto riuscirai a mangiarne quantità decisamente maggiori rispetto al mangiarle come contorno dopo un primo e insieme ad un secondo; questo è sicuramente un fattore positivo per la nostra salute.
  • Vinci le intolleranze: secondo molti naturopati mangiare verdure prima dei pasti aiuterebbe contro molte tipologie di intolleranze alimentari, oltre a migliorare e resettare il sistema immunitario.
  • Migliori la gastrite e il reflusso: diminuendo i livelli di fermentazione è possibile migliori stati di colite, meteorismo, gastrite, reflusso gastroesofageo.

Qualche piccolo consiglio

Cominciamo col dire che è consigliabile mangiare sempre verdure verdi a foglia larga, quindi via libera ad insalate di ogni tipo e per dare un po’ di colore va benissimo aggiungere un po’ di verdure come carote (anche quelle nere), pomodori, ravanelli e tapinambur.

Detto questo è possibile però spaziare con tutte le tipologie di verdure come sedano, carciofi, spinaci, fiori di zucca senza dimenticarci dei semi oleosi come i semi di zucca, semi di lino, ecc.

Quindi per concludere è molto importante sia avere come base delle nostre verdure pre-pasto l’insalata a foglie verdi, sia fornire al nostro corpo mix di verdure sempre nuovi e colorati.

Buon appetito!

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Quando mangiare la verdura? Meglio prima dei pasti

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.