La sclerosi multipla è una malattia infiammatoria cronica demielinizzante, una patogenesi autoimmune, che colpisce il sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale). La sclerosi multipla è uno dei sintomi avanzati di acidosi (Dr. Robert O. Young). L’acidosi è una alterazione di acidità (vale a dire un aumento della concentrazione di ioni di idrogeno), con riferimento all’acidità del plasma sanguigno. L’acidosi incomincia a verificarsi quando il pH arterioso scende al di sotto del 7.

L’infiammazione è una manifestazione della risposta del sistema immunitario verso sostanze o organismi patogeni. Questi possono essere virus, batteri, funghi o allergeni.

Quando un organismo estraneo (patogeno) viene riconosciuto, il sistema immunitario scatena una reazione che coinvolge una serie di globuli bianchi (leucociti) – questo è conosciuto come una cascata immunitaria.

Ci sono diversi cambiamenti fisiologici che hanno luogo per assistere alla distruzione di questi agenti estranei. Questi includono:

Aumento del flusso sanguigno per massimizzare il numero di leucociti che può arrivare alla zona affetta.

  • Un assottigliamento delle cellule delle pareti dei capillari per permettere ai leucociti di passare.
  • Un aumento della temperatura locale, che ha un effetto antibiotico.
  • Un gran numero di molecole del sistema immunitario vengono rilasciate dai leucociti per coordinare la risposta immunitaria e mandare più leucociti verso l’area affetta. (Fonte: www.mult-sclerosis.org/inflammatoryresponse.html)

Nella sclerosi multipla e altre malattie autoimmuni, la risposta infiammatoria sembra avviarsi in assenza di un agente patogeno. Sembra che alcune cellule T confondano la guaina mielinica (intorno ai nervi) come un invasore. Si tratta di una malattia autoimmune che induce le cellule sane del cervello e del midollo spinale ad infiammarsi causando necrosi causando e / o apoptosi. (Fonte: www.mult-sclerosis.org/inflammatoryresponse.html)

Secondo molti studi e ricerche indipendenti, un’alimentazione e uno stile di vita basico aiuta l’organismo a ridurre il suo livello di acidità e a diminuire le condizioni infiammatorie, aiutando così il corpo a guarire da malattie autoimmuni.

I medici concordano sul fatto che l’acidità, in forma di rifiuti tossici (inclusi anche l’alluminio e il mercurio), rappresentano la causa di quasi tutte le malattie degenerative. Scrive il Dr. Robert O. Young (famoso microbiologo americano): “Esiste soltanto una malattia, e quella malattia è l’acidosi del corpo causata principalmente da un modo sbagliato di vivere, di pensare e di mangiare… quindi può esserci soltanto un rimedio e un trattamento: alcalinizzare il corpo e ripristinare l’equilibrio, ritornando in questo modo ad avere l’energia, la vitalità e quella vera salute che noi tutti abbiamo il diritto di avere.”

Il Professor Roy L. Swank M.D., Ph.D., (uno dei massimi esperti al mondo su come curare la sclerosi multipla) afferma: “Dopo tante ricerche, ho sviluppato un programma per il trattamento della sclerosi multipla che assolutamente chiunque può seguire. Sarà necessario cambiare il proprio stile di vita, e questo potrà rappresentare una difficoltà per te, ma le difficoltà del vivere con una invalidità sono molto più grandi.”

Articolo a cura di Matt Traverso

Esperto internazionale di salute e benessere e autore di numerosi libri ed E-book

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Si può curare la sclerosi multipla?

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.