Carota nera

La carota nera è una varietà della carota che pochi in occidente conoscono, ma che promette molto bene per le sue proprietà e per i benefici che può portare al nostro corpo

E’ da sempre invece molto conosciuta in oriente, specialmente in India e in Cina dove viene consumata regolarmente proprio per le suo proprietà benefiche nel prevenire molte malattie.

La “purple carrot” ha proprietà simili a quelle dei mirtilli, delle prugne, dell’uva o del vino rosso ed è quindi ricca di antociani dall’alto potere antiossidante, molto utili contro i radicali liberi, le infiammazioni, i problemi circolatori, i danni provocati dagli ultravioletti.

Una curiosità che forse non tutti sanno è che la carota nasce nera e non arancione, probabilmente in una zona dell’oriente come l’Afghanistan e solo nel 1500 gli Olandesi la fecero diventare arancione in onore di Guglielmo D’Orange (fonte confagricoltra).

Sinceramente quando ho saputo dell’esistenza di una carota nera, come al solito, mi sono subito incuriosito e ho cominciato a cercare e a cercare: non mi sono fermato al primo sito o al primo libro e ho trovato veramente moltissime proprietà benefiche che vi riassumo molto sinteticamente qui sotto.

Quali benefici?

Nello specifico quali sono i motivi per cui mangiare o bersi succhi o centrifughe di carote nere?

  • il grande apporto vitaminico comprende anche la vitamina A e il selenio, molto importanti per il benessere del corpo
  • migliora il benessere di occhi, capelli, pelle e sangue
  • gli antiossidanti, molto abbondanti, aiutano nella prevenzione dai radicali liberi e di molte malattie tra le quali il cancro
  • aiuta il sistema immunitario con le infezioni e le infiammazioni
  • migliora la qualità dello sperma dell’uomo
  • potrebbe essere utilizzato anche in Italia come colorante completamente naturale nell’industria alimentare

A ogni varietà le sue proprietà

Se vivete in Italia e doveste decidere di recarvi in un supermercato o da un fruttivendolo quasi sicuramente troverete una sola variante di carote, quella arancione classica, ottima per le sue proprietà, ma in realtà esistono diverse varietà della carota:

  • la carota nera
  • la carota rossa è ricca di licopene (antiossidante molto potente contro l’invecchiamento)
  • la carota gialla è ricca di xantofilla capace di portare benefici sulla pressione e in generale a lungo termine
  • la carota arancione contiene betacarotene
  • la carota bianca infine è molto studiata nell’ultimo periodo per le sue proprietà molto positive nella lotta contro il cancro

Purtroppo non è per niente facile trovare tutte queste varietà nei nostri supermercati o dai nostri fruttivendoli di fiducia, ma un giorno potremmo beneficiare di tutto il benessere che questi alimenti sono in grado di apportare al nostro corpo!

Il consiglio, per chi ha la possibilità, è quello di coltivare le carote nel proprio orto, in modo da aver sempre a disposizione queste bombe di salute; se ne avete l’occasione alternate ogni giorno un colore diverso di carota e se dovesse stufarvi e sentiate il bisogno di cambiare potete sempre utilizzare una centrifuga per bere letteralmente le carote lasciando praticamente intatte le proprietà nutritive.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Carota nera: proprietà e benefici

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.