Postura corretta a scuola

Quando parliamo di bambini e ragazzi l’educazione ad una postura corretta è di primaria importanza: il mantenimento nel tempo di posture sbagliate è un grande fattore di rischio per problemi fisici presenti e futuri.

I bambini sono diversi dagli adulti

I bambini tendono a perdere la concentrazione molto facilmente, specialmente in un ambiente come la scuola che non sempre è in grado di affascinare i propri alunni; questi ultimi di conseguenza tendono ad assumere posizioni che rispecchino il loro stato d’animo (linguaggio del corpo).

Se ci pensate bene, i bambini sono famosi per mantenere posture strane, spesso poco corrette e parecchio scomode per un adulto che le vede; grazie alla loro capacità di adattamento e di flessibilità però, riescono a mantenerle senza incorrere nei tipici dolori che invece proverebbe un adulto qualsiasi nelle stesse posizioni.

Perché stare attenti alla postura

Il bambino o ragazzo raggiunge la maturità fisica solo intorno ai vent’anni, ma prima di quel momento il suo corpo si modifica in base alle esigenze subendo costantemente delle spinte di crescita molto forti; da qui l’importanza di educare i bambini ad una postura corretta in modo da:

  • evitare problemi alla schiena in età giovanile;
  • prevenire i dolori in età adulta, quando il nostro fisico non riuscirà più a compensare: scoliosi, dorsalgia, lombalgia, dolore cervicale solo per citarne alcuni;
  • limitare i vizi posturali che possono provocare problemi anche a livello delle articolazioni;

Una posizione scorretta deve essere mantenuta per un tempo prolungato per diventare un atteggiamento posturale e quindi poter creare problemi: a scuola un bambino tende a rimanere fermo in posizioni sbagliate per molto tempo, spinto dalla noia, dalla stanchezza o da deficit muscolari; in questo modo, giorno dopo giorno la postura viene viziata e in seguito mantenuta anche al di fuori del contesto.

Studi recenti hanno constatato che il 50-60% delle alterazioni posturali sono dovute agli orari scolastici; altra causa molto importante è la quantità di bambini sovrappeso e obesi del nostro bel paese.

Con chi prendersela?

I problemi posturali stanno diventando ogni giorno sempre più rilevanti, sia per il dilagare di obesità che per le situazioni sempre più sedentarie; proprio questi fattori portano a deficit muscolari: immaginate una torre fissata a terra con dei tiranti, cosa succederebbe se uno di questi perdesse tensione? Probabilmente col tempo la stabilità della torre verrebbe meno.

Non c’è una persona in particolare contro cui puntare il dito, ma quello che si deve fare è lottare per avere più ore di educazione fisica con persone realmente competenti; purtroppo è diventato un luogo comune che l’educazione fisica sia inutile e il concetto che mens sana in corpore sano sembra finito nel dimenticatoio.

In realtà in una fase così importante come quella scolare l’educazione fisica dovrebbe essere vista con altri occhio e risultare di primaria importanza.

Cosa fare

Una postura corretta abbiamo visto essere la base per una buona salute fisica sin dai primi anni di vita e raggiunge l’apice dell’importanza proprio nel periodo scolare; per evitare problemi è molto importante mantenere una corretta postura a scuola e quindi bisogna comportarsi di conseguenza:

  • educare e sensibilizzare il bambino verso un atteggiamento posturale corretto nelle ore scolastiche;
  • approfittare anche delle ore di studio casalinghe per insegnare la postura corretta al proprio figlio;
  • evitare di portare gli zaini su una spalla sola;
  • limitare carichi troppo pesanti nelle cartelle;
  • alleggerire gli orari e rendere le lezioni più piacevoli e interattive;
  • migliorare la preparazione dei docenti riguardo la postura;
  • aumentare le ore di educazione fisica, rendendola però anche più professionale;
  • rivolgersi a personale qualificato al di fuori della scuola per consulenze e consigli pratici professionali.

Concludendo

Spero di essere riuscito a togliere un po’ di nebbia su questo argomento ancora molto trascurato e di aver sensibilizzato i genitori e gli insegnati riguardo l’importanza di una postura corretta, specialmente quando si parla dei nostri figli e del loro futuro.

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Postura a scuola

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.