Cifosi, ipercifosi e dorso curvo: esercizi e massaggi

  •  
  •  
  •  
  •  

Cifosi

La cifosi è una curva naturale della colonna che può risultare alterata o nel senso dell’ipercifosi del dorso, oppure perdendo la sua originale curvatura e andando a creare un dorso piatto.

Quanto vi riporterò vale per la maggior parte delle persone, ma non per tutte ed è sempre meglio farsi accompagnare nel percorso da un professionista del settore rieducativo.

Il primo passo da compiere, attraverso la massoterapia e i trattamenti manuali è quello, del controllo dei tessuti circa la presenza di eventuali muscoli imbricati e contratti o infiammazioni sia a livello del dorso, sia sul petto e sul collo.

In caso di infiammazioni e dolore ci viene incontro anche la riflessologia plantare, ottima alleata per sfiammare il dolore e per stimolare del sistema immunitario verso il riordino.

Una volta trattata la zona, allungata, decontratta e riportata in uno stato di libertà di movimento, bisogna andare a controllare tutti i muscoli implicati a livello del dorso, delle braccia, del collo e del petto attraverso i test muscolari della chinesiologia, ricercando le zone deboli rispetto a quelle forti.

Un squilibrio tra muscoli in una stessa zona è causa primaria di scompensi funzionali, di infiammazione e quindi di dolore.

In questo modo si potranno dare degli esercizi di rinforzo, da eseguire anche a casa, principalmente a corpo libero o con gli elastici, e di stretching per migliorare la mobilità del corpo e ridare equilibrio funzionale.

La rieducazione funzionale è il capo saldo nei trattamenti di questo tipo e comprende anche la cura della fase respiratoria della persona, in quanto implicata notevolmente nella mobilizzazione del dorso.

Una rieducazione funzionale che utilizza esercizi dolci di mobilizzazione, stretching e rinforzo muscolare, associati al massaggio e alla riflessologia plantare può portare a grandi risultati in poco tempo.

Basandosi sui principi della riflessologia, il massaggio zonale della mano può venirvi molto utile nelle fasi acute per l’autotrattamento: massaggiatevi corposamente la parte esterna del pollice, parte inerente alla colonna vertebrale dorsale e cervicale; mi raccomando massaggiate in modo dolce e circolare, cercando di stare fuori dal dolore.

Questo semplice trattamento non porta a controindicazioni, si può eseguire in qualsiasi momento e non provoca dolori; ricordatevi che serve solo per lenire le fasi di maggior dolore e non come cura vera e propria, per quella meglio riferirvi ad un professionista.


  •  
  •  
  •  
  •  

Articoli Correlati

Pubalgia: sintomi, cura, rimedi ed esercizi La pubalgia è un'infiammazione, mioentesite, che interessa la zona pubica e i muscoli che su essa prendono inserzione: adduttori, addominali (retto ...
Un analgesico migliore della morfina dal mamba nero I dati emersi da una nuova ricerca, condotta dai ricercatori francesi della fondazione Sophia Antipolis, avrebbero confermato la presenza nel veleno...
Postura corretta La postura è l'insieme di tutti gli adattamenti intrapresi dal nostro corpo per far fronte a situazioni e condizionamenti fisici, emotivi o energeti...
Postura a scuola Quando parliamo di bambini e ragazzi l'educazione ad una postura corretta è di primaria importanza: il mantenimento nel tempo di posture sbagliate è...
Sciatica: sintomi, cura e rimedi per il dolore sciatico La sciatica è un sintomo di un altro problema di salute. Quando si sente parlare di sciatica, spesso viene fraintesa la sua definizione pensandola c...
Sintomi e cause della cervicale La cervicale è una curva lordotica della colonna vertebrale che si articola tra l'osso occipitale e la prima vertebra dorsale; è un tratto con molti...

Articolo a cura di Filippo Tartaglini

Laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, specialista di Riflessologia e creatore del metodo Reflessage.