Influenza

Quando si arriva agli sgoccioli dell’estate e comincia ad affacciarsi l’autunno iniziano a farsi sentire le malattie di stagione: raffreddore e influenza su tutti.

Nell’ultimo periodo abbiamo assistito a cambi climatici molto repentini anche nelle temperature che purtroppo rendono meno facile l’adattamento del nostro corpo e del nostro sistema immunitario, aumentando di molto i livelli di contagio dei virus. Immagino già la vostra paura di ammalarvi che sale.. niente paura, esistono dei rimedi naturali che ci permetteranno di affrontare l’autunno e l’inverno in piena vitalità prevenendo l’influenza e senza la preoccupazione di ammalarci.

Via lo stress via i problemi

Il primo concetto fondamentale da assimilare è questo: chi ha un sistema immunitario forte e sano non si ammala.

Purtroppo lo stile di vita che la società ci impone fa in modo che i livelli di stress aumentino in modo considerevoli: questo fattore abbassa drasticamente le nostre difese immunitarie permettendo al virus dell’influenza di sfruttare questa debolezza interna e di colonizzare indisturbato il nostro corpo. Per alzare le nostre difese immunitarie è fondamentale evitare lo stress non solo psicologico, ma anche quello derivante dalle cattive abitudini di vita, tra le quali l’alimentazione e l’attività fisica.

Alimentazione e vitamine

Per combattere e difendere il nostro sistema immunitario ha bisogno dei giusti nutrienti, derivanti specialmente dalla frutta e dalla verdura: mangiare frutta e verdura di stagione è sempre una buona scelta che permette al nostro organismo di fare il pieno di sostanze nutritive come le vitamine:

  • vitamina A: stimola le reazioni anticorpali e protegge il timo che produce linfociti T; è contenuti in alimenti ricchi di beta-carotene come: carote, patate, pomodori, cavoli, cime di rapa, barbabietole, carciofi, spinaci, zucca,..
  • vitamina C: contenuta negli agrumi, kiwi, ananas, frutti di bosco, pomodori, peperoncino, broccoli,..
  • vitamina E: la si trova nelle mandorle, nocciole, semi di girasole e germe di grano, olio extravergine di oliva,..

Guarda l’elenco completo dei cibi anti-influenza

Importantissimo, sempre parlando delle abitudini alimentari, bere tanta acqua! Di fondamentale importanza l’apporto idrico corretto permette al corpo di eliminare le tossine e permette il corretto funzionamento del sistema immunitario. E’ inoltre consigliabile prestare attenzione al consumo di farine bianche, zucchero bianco, latte e derivati, salumi.

L’ambiente, abitudini e il giusto calore

Stare al caldo è molto importante, specialmente quando si avvertono i tipici sintomi dell’influenza come brividi, personalmente un doccia calda calda mi permette subito di rigenerami e di acquistare energie; naturalmente quando si esce assicuratevi che il bagno sia abbastanza caldo da evitare sbalzi termici troppo elevati; questo concetto vale anche quando vi muovete in giro: evitare sempre gli sbalzi termici da un ambiente all’altro.

Cercate di riposarvi, ma non eccessivamente: il corpo ha sicuramente bisogno di energie, ma lo stare fermi a letto tutto il giorno (salvo che abbiate la febbre molto alta) non è consigliabile; è fondamentale arieggiare bene gli ambienti in cui è stato il malato, bastano pochi minuti.

Altri consigli della nonna possono essere:

  • non starnutire nelle mani o in un fazzoletto di stoffa, ma usare un fazzolettino usa e getta!
  • evitare comunque di portarsi le mani al volto
  • lavarsi spesso le mani aiuta a prevenire la diffusione del virus
  • cambiare gli indumenti sudati
  • arieggiare i locali
  • fare un po’ di movimento aerobico appena si riesce, aumenta il flusso sanguigno, rilassa e fa sudare

Se ti è piaciuto l'articolo, ti sarei grato se lo dimostrassi con un semplice mi piace su Facebook (clicca qui sotto) Grazie!

Influenza: prevenzione e rimedi naturali

dott. Filippo Tartaglini | Physioness.com

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.