Rimedi per la stanchezza cronica

La stanchezza cronica è un bel problema, ti toglie la voglia di fare e quindi anche di trovare dei rimedi per combatterla.

Ti ritrovi così anche senza motivo in alcuni momenti della vita a continuare a ripetersi frasi come:

  • Mi sento sempre stanco!
  • Non ce la faccio più!
  • Adesso mollo tutto!

Anche se sei in un momento difficile di spossatezza e anche volendo riesci a concludere ben poco, sappi che per fortuna esistono alcuni rimedi, accortezze e toccasana che possono fare proprio al tuo caso.

Bevi di più

Non parlo di birra o super alcolici, ma di acqua! L’idratazione corretta è fondamentale per essere in forma durante tutta la giornata sia a livello mentale che fisico.

La mancanza di acqua e un livello di disidratazione che rasenta o risulta già cronica diminuisce drasticamente le tue performance psico-fisiche.

Cerca quindi di bere almeno i classici 2 litri di acqua naturale con basso residuo fisso (sotto i 100 mg/l), stando attento ai periodi caldi e di allenamento più intensi nei quali le quantità di acqua aumentano anche notevolmente.

Ricordatevi sempre questa semplice regola: nel momento in cui hai sete il tuo corpo è già disidratato, la cosa più saggia da fare è bere prima di sentire lo stimolo della sete, proprio come abitudine di vita.

Attento anche ai sali

No, non intendo tanto il sale da cucina (anche se molto importante ad esempio per l’ipertensione), su di esso ci sono già milioni di articoli su internet, ma di sali minerali: in particolare quando fa molto caldo e sudiamo molto, oltre all’acqua perdiamo anche questi ultimi.

Teniamo sempre presente che una mancanza di magnesio e di potassio può portare a spossatezza e stanchezza cronica, accompagnate magari anche da qualche crampo.

Mangiare bene per star bene

Quando si è all’interno di un periodo di stanchezza cronica la prima cosa che si smette di fare (sempre che lo si facesse anche prima) è mangiare sano e regolare: un’alimentazione corretta invece può essere proprio l’ancora di salvezza per uscire da questa spirale di “non voglia di fare”!

Teniamo sempre presente che bisogna evitare il classico cane che si morde la coda: mi sento stanco, mangio male, mi sento ancora più stanco perché ho mangiato male, mangio ancora peggio perché mi sento stanchissimo.

Ci sono un paio di accorgimenti per iniziare ad alimentarti in modo migliore e sentirti quindi meno stanco:

  • Mangia ad orari regolari tutti i giorni
  • Mangia cercando di prediligere frutta e verdura ed limitando molto i prodotti troppo lavorati (zucchero, dolci, insaccati e formaggi su tutti)
  • Mangia con molta fantasia e varietà segnando ogni giorno quello che hai mangiato (ti ricordi ad esempio cosa hai mangiato due giorni fa?)

Recenti ricerche riguardanti la sindrome da stanchezza cronica, problema che prevede anche dolori diffusi e mal di testa oltre alla difficoltà a concentrarsi, ci dicono chiaramente che la causa va ricercata nel microbioma intestinale.

Curando la nutrizione e seguendo un’alimentazione sana arriverai sicuramente a sera in condizioni di gran lunga migliori.

Dormi meglio

Sicuramente un fattore importantissimo per il tuo benessere (e anche il mio) è il sonno: quanto dormi? Come dormi? La quantità di ore di sonno varia da persona a persona, ma diciamo che ci sono due linee dominanti: o tra le 7 e le 8 ore a notte oppure 5-6 ore a notte più un riposino di al massimo 1 ora nel primo pomeriggio.

La cosa forse più importante è riuscire a dormire bene e per fare ciò è importante creare un’atmosfera perfetta per il sonno, la cui componente dominante è certamente il silenzio, senza rumori fastidiosi: ricordiamoci ad esempio di non usare lo smartphone prima di andare a letto!

Rimedi naturali per la stanchezza

Vediamo adesso insieme alcuni rimedi naturali che possono essere utili e e di rapida efficacia per i momenti di maggior spossatezza:

  • Fai bollire qualche fettina di zenzero fresco, poi aggiungi per ottenere una splendida tisana aggiungi miele e limone
  • L’American Society of Clinical Oncology il ginseng riesce a diminuire la fatica cronica anche nei malati oncologici
  • Anche l’eleuterococco, una diversa tipologia di ginseng (siberiano) può esserti utile
  • Tieni a portata di mano un profumo che ti piace molto (spruzzalo quando l’energia scende sulla nuca), i profumi sono in grado di stimolare il tuo sistema nervoso e anche il metabolismo
  • Riduci il consumo di caffè durante la giornata o sostituiscilo con qualche tè particolare
  • Buttati sotto la doccia quando lo stress aumenta
  • Prova con la meditazione fai da te!
  • Lavora sulla respiraizone e sull’utilizzo corretto di muscoli molto importanti come il diaframma o il trasverso dell’addome
  • Ascolta della buona musica, o comunque quella che più di fa sentire bene
  • Riduci lo stress e ritrova energia con qualche trattamento specifico come la riflessologia plantare o il reflessage

L’ultimo consiglio che ti do è tra i più importanti e in genere quello che viene tralasciato la maggior parte delle volte.

Pratica regolare attività fisica

Quanto sport pratichi alla settimana? Vai almeno a camminare qualche volta? La tua muscolatura è tonica?

Sono tutte domande che dovresti farti, mai sentito dire che il corpo è il tempio della tua mente?

Purtroppo per tutti i pigroni è una santa verità: avere un corpo tonico e allenato (non troppo, basta poco alla fine) migliora la tua resistenza alla fatica.

Quindi se adesso per sollevare quel faldone e alzarti dalla sedia quelle 100 volte il tuo corpo consuma una notevole percentuale delle tue energie, a parità di sforzo un corpo allenato si stancherà molto meno.

E arrivando a sera la differenza si farà sentire, te lo assicuro!

Praticare un’attività fisica regolare come la corsa o la camminata (scopri qui se è meglio camminare o correre), lo yoga o il pilates, ma anche sport più particolari come la pole dance o lo squash o semplicemente essere seguiti con costanza da un personal trainer, può giovare moltissimo ai tuoi livelli di resistenza alla fatica e in questo modo migliorare la tua condizione di stanchezza cronica.

Se l'articolo ti è piaciuto e magari ti è stato anche utile, ti chiedo di mettere un mi piace (Facebook) qui sotto: a te non costa nulla, a me permette di continuare a pubblicare contenuti gratuiti, grazie!

Mi sento sempre stanco: rimedi efficaci per la stanchezza cronica

dr. Filippo Tartaglini

Autore degli articoli pubblicati su ioBenessere.it è laureato magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, Diplomato Massoterapista, creatore del metodo Reflessage.